i cibi drenanti salva linea

I cibi drenanti per migliorare e snellire la vostra silhouette.

 

Se dopo le ferie vi sentite gonfie e appesantite, prima di medicine e integratori iniziate dall’alimentazione, scegliendo cibi drenanti “magici” che contengono tutte le proprietà per arrivare agevolmente al traguardo e raggiungere il vostro scopo. In vacanza, si sa, qualche piccolo sgarro è opportuno concederselo!
Contro la ritenzione idrica e il gonfiore addominale, esistono infatti alcuni alimenti che hanno un effetto diuretico e riempitivo, grazie alla grande quantità di sali minerali e vitamine contenute. Hanno la caratteristica inoltre di essere ipocalorici e idratanti con una importante azione drenante, che permette di stimolare la diuresi e depurare l’organismo.

 

 

i cibi drenanti che ti aiutano a contrastare la ritenzione idrica

Ecco i 10 cibi drenanti indispensabili da avere sempre sulla tavola.

 

Ananas, anguria, cetrioli, mirtilli… le proprietà benefiche di questi cibi drenanti sono ormai note. Quello che (forse) non sai è che ci sono altri alimenti insospettabili che ti aiutano ad eliminare i liquidi in eccesso:

 

  • gli asparagi sono cibi drenanti
    ASPARAGI: da sempre considerati la verdura che "fa fare pipì". Va da sè il loro impatto depurativo e diuretico. Contengono il glutatione, sostanza con potere antiossidante, utile per contrastare i radicali liberi. Sono sconsigliati per chi soffre di cistite o ha problemi renali per il loro apporto elevato di acido iurico.

 

Se l’elenco dei cibi drenanti che ci corrono in aiuto è decisamente ricco, esiste anche un elenco più coinciso (ma di gran lunga molto più pericoloso), degli alimenti da bannare assolutamente. Ecco quali sono:

 

 

  • zucchero e dolci fanno parte dei cibi "No" per la linea
    ZUCCHERO E DOLCI: stimolano la produzione di insulina che riduce l'assorbimento di sodio a livello renale, creando ritenzione idrica. Attenzione alle dosi.

 

 

Cosa causa il consumo eccessivo di alimenti “NO”?

 

Una delle conseguenze di un’alimentazione sbagliata e povera di cibi drenanti è il ristagno dei liquidi, ovvero un aumento di volume di quest’ultimi nei tessuti o nelle cavità sierose in una quantità tale da diventare rilevante dal punto di vista clinico.
Come precedentemente detto nell’articolo su come contrastare la ritenzione idrica il sintomo più evidente di tale condizione è il gonfiore che si esprime come un turgore palpabile e comprimibile. La stasi di sostanze tossiche nei tessuti altera nel tempo lo stato della matrice interstiziale (una struttura di grande importanza che garantisce il mantenimento dell’equilibrio di base del nostro corpo) provocando intossicazione dei tessuti.

gli alimenti da evitare e i cibi drenanti da scegliere per mantenere la silhouette

 

Endosphères Therapy il tuo alleato per contrastare gonfiori e ritenzione idrica.

 

Oltre a seguire una dieta dedicata, esiste una metodica che concretamente può aiutarvi nel migliorare e risolvere problemi di gonfiore, ritenzione idrica e cellulite.
Endosphères Therapy è il trattamento total body che, grazie alle sue cinque azioni sinergiche, agisce proprio sulle cause di queste problematiche, riducendo notevolmente l’effetto a buccia d’arancia e levigando i tessuti.

Quando il sangue tende a ristagnare verso il basso, si ha la sensazione di avere gambe, caviglie e piedi pesanti. Questo è frutto di una circolazione sanguigna e linfatica non efficiente negli arti inferiori che provoca un aumento del volume. Grazie alla Microvibrazione Compressiva, il trattamento total body Endosphères Therapy riattiva la circolazione e stimola profondamente il sistema linfatico, donando leggerezza alle gambe.

Per tutte le info visitate il sito www.endospheres.com