macchie solari cause e rimedi

Macchie solari post estate: cause e rimedi

Cosa c’è di meglio di una giornata al mare o una bella passeggiata in montagna? I più fortunati possono ancora godere delle belle giornate di sole, ma attenzioni alle macchie solari! La prolungata esposizione ai raggi ultravioletti, può portare al manifestarsi di macchie cutanee. Talvolta anche creme, profumi e qualche farmaco, possono accentuare il problema. 

macchie solari come trattarle

Questa forma di discronia, ovvero di alterazione di pigmentazione della cute, può avvenire in tutto il corpo. Ma le più diffuse si posizionano sul viso, spesso intorno al naso, sopra il labbro superiore e sugli zigomi. 

Quali sono le cause delle macchie solari

Le macchie solari, sono dovute al cattivo funzionamento dei melanociti, ovvero le cellule che produco melanina. Quest’ultima protegge l’epidermide dai raggi e dona quel colorito omogeneo tipico dell’abbronzatura. Se le cellule non funzionano bene, quando l’abbronzatura va via, ecco comparire queste antiestetiche macchie marroni o grigie. 

cosa sono le macchie solari

Non solo il sole, come detto in precedenza, anche prodotti e fattori genetici, ormonali e ambientali ne sono la causa. È consigliabile evitare profumi e cosmetici che contengono all’interno profumo perché possono sensibilizzare la pelle alla luce, così come gli antibiotici, gli antinfiammatori e gli antistaminici che possono avere un effetto fotosensibilizzante o fotoattivo sulla pelle. Vanno sempre presi lontani dall’esposizione solare.

Ma sono tutte uguali?

 

Esiste una tipologia chiamata melasma o cloasma: sono chiazze marroni o color nocciola irregolari sul viso. Si concentrano soprattutto sugli zigomi, sulla fronte e sul labbro superiore. Ma possono spuntare anche sul collo e sulle orecchie. Tipiche soprattutto delle donne tra i 30 e 40 anni, possono comparire quando si fa uso di estrogeni, se si è in stato di gravidanza o si hanno cambiamenti ormonali. La pillola, per esempio, potrebbe essere un fattore scatenante. 

melasma

Esiste poi una tipologia di lentiggini solari o senili: interessano viso, décolleté e dorso della mano. Si manifestano soprattutto dopo i 40 anni e aumentano con l’età. Sono delle macchioline brune tonde e si formano a causa dell’invecchiamento della pelle che, non protetta adeguatamente o esposta per troppo tempo al sole, reagisce così. 

macchie solari corpo

Macchie solari: i rimedi

Ovviamente la tipologia e la profondità del problema varia da caso a caso, quindi sarebbe sempre meglio consultare un bravo dermatologo. Spesso si interviene con prodotti cosmetici specifici come creme depigmentanti e schiarenti. Per le macchie più profonde si può agire con peeling che agiscono con sostanze a base di acidi ed esfoliano gli strati più superficiali della pelle.

In natura esistono sostanze che aiutano a schiarire naturalmente, come l’acido lattico e l’acido citrico che potrebbero essere d’aiuto. La prevenzione rimane l’arma migliore: utilizzare ottime creme solari, da spalmare prima dell’esposizione al sole e ripetere l’azione più volte al giorno per restare protetti a lungo, è la più raccomandata per evitare le macchie solari.  

come proteggere la pelle

L’aiuto dei rimedi green

Come sempre, la natura ci offre diversi rimedi a cui possiamo ricorrere insieme ad un buon trattamento estetico.  Ecco qualche tips:

Limone: grazie alle sue proprietà sbiancanti, applicandolo direttamente sulla macchia, elimina le cellule morte. La pelle sarà più luminosa e le macchie appariranno schiarite. Prendete dell’acqua di rose, mischiatela a qualche goccia di limone e applicatelo la sera prima di dormire nelle zone interessate.

limone per la skincare

Aloe vera: panacea di molti mali, ottima per decongestionare la pelle. Il suo utilizzo tramite impacchi (meglio se in gel) riduce le macchie. Si può anche massaggiare il suo succo sulle zone interessate un paio di volte al giorno, per almeno venti minuti. 

aloe vera

Genziana: un decotto di genziana è un buon rimedio per le macchie cutanee, soprattutto se usate la radice essiccata. Ne basta un cucchiaino in una tazza bollente per cinque minuti. Una volta raffreddata, va applicata sui punti critici in cui sono presenti le macchie solari.  

Oli essenziali: unite qualche goccia di olio essenziale di carota e di sedano e aggiungete qualche goccia alla vostra crema quotidiana.

oli essenziali per la cura della pelle

D’estate non mettete a dura prova la vostra pelle. Oltre alle creme, utilizzate integratori alimentari che contengano zinco, selenio, Vitamine C, E, A, e betacarotene. Ottima anche la Vitamina D, chiamata proprio la vitamina del sole. Usate una dieta sana che comprenda tanta acqua, frutta e verdura in quantità elevata ed evitate i cibi grassi, la caffeina, l’alcool e la nicotina.

Dopo l’estate rigenera la tua pelle

La nostra pelle è il primo biglietto da visita e durante l’estate si sa: il sole, il vento, la salsedine… possono essere causa di danni cutanei. Quando l’abbronzatura inizia ad andare via, ci accorgiamo dei primi segni di stress che il derma ha subito: pelle secca, ruvida, rughe.

Per questo è importante correre ai ripari nel modo giusto. Sicuramente uno stile di vita sano, un’alimentazione corretta e i giusti prodotti cosmetici aiutano, ma se vogliamo rigenerare in profondità la pelle del nostro viso è necessario affidarci ad un trattamento professionale.

EVA by Endosphères è il nuovo concept altamente tecnologico per un protocollo completo di trattamento per il ringiovanimento del viso. Tre metodiche per effettuare un lavoro di rigenerazione cutanea e muscolare completa, per una terapia innovativa e sorprendentemente efficace, sicura e completamente non invasiva.

Eva by Endosphères:

  • -uniforma il colorito
  • -effettua un peeling superficiale
  • -aumenta la luminosità della pelle
  • -leviga le rughe
  • -rimodella l’ovale del viso
  • -rende la pelle più tonica

 

Eva by Endosphères

Il risultato? Pelle rigenerata per un effetto lifting senza chirurgia!

Scopri Eva e provalo presso uno dei Centri autorizzati Endosphères